Educazione Cinofila

Quali sono i bisogni di Fido?

La piramide di Maslow del 1954, schematizza i bisogni principali del cane. Alla base troviamo i cosiddetti “bisogni primari”, che sono quelli legati al corpo. I cani, dunque, necessitano prima di tutto di mangiare, bere, riposarsi, fare attività e movimento. Nonostante sembrino cose semplici, è da qui che partono la maggior parte dei problemi.

Gli studi del 1977,1985,1986 di Anders Hallgren, evidenziano come i cani che sono ipostimolati, mostrano problemi di comportamento più o meno gravi in base a come li considera il proprietario. Secondo il dott. Dehasse, l’attività generale giornaliera di un cane va dalle 4 alle 7 ore, a seconda della razza e dell’individuo.

Per soddisfare il bisogno della fame, non basta solo alimentare in nostro cane. Fido ama la routine, per cui se somministreremo i pasti con regolarità allo stesso orario, due o tre volte al giorno, in un posto tranquillo lo renderemo più sereno. Anche riposarsi è importante! Vi piacerebbe dormire con qualcuno che continua a passarvi davanti? Ovviamente no! Dunque, è importante che il nostro cucciolone abbia una o più cucce in posti tranquilli della casa, evitiamo corridoi, porte di ingresso, finestre e balconi. Se è vero che i cani hanno bisogno di fare attività tra le 4 e le 7 ore, è anche vero che per le restanti 17-20 ore dormono!

Il movimento è fondamentale per una buona salute psico-fisica, infatti le uscite quotidiane sono d’obbligo. Il giardino da solo non serve! Le passeggiate comprendono una serie di attività di cui il cane necessità, come il movimento, l’esplorazione e l’interazione con il proprietario. Quindi, anche se il tempo a disposizione è poco, bisogna impegnarsi per uscire a spasso con il nostro cane.

Solo quando questi bisogno saranno soddisfatti nascerà il desiderio di soddisfare quelli della categoria successiva. Se il livello precedente non è appagato, di conseguenza, non lo saranno nemmeno gli step successivi. Attenzione! I bisogni di natura superiore, sono fondamentali quanto quelli primari, anche se non vitali, per questo un cane si troverà in uno stato di benessere solo quando tutti i livelli saranno soddisfatti.

Avere scelto di adottare un cane, significa prendersi carico della responsabilità di conoscerlo, aiutarlo ed educarlo per fornirgli gli strumenti che gli permetteranno di inserirsi al meglio nella società in cui viviamo.
Prossimamente, affronteremo il secondo e terzo step della piramide di Maslow, nonché i bisogni di sicurezza e appartenenza.

Giulia Minonzio
Educatore Cinofilo CSEN
info@centrocinofilovaresino.it

Please follow and like us:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

© 2018-2019